Il ritiro della Nazionale italiana pallavolo femminile sorda al Palazzetto dello Sport di Monza

A partire da dopodomani, domenica 9 luglio, e fino al 16 luglio, il Palazzetto dello Sport di Monza, casa del Consorzio Vero Volley, si tingerà d’azzurro. Dopo la positiva esperienza vissuta lo scorso gennaio, quando aveva svolto un raduno di tre giorni, torna infatti ad allenarsi nell’impianto monzese la Nazionale italiana di pallavolo femminile sorde. Per sette giorni quindi il teatro delle partite casalinghe del Gi Group Team Monza e Saugella Team Monza sarà il campo di allenamento della rappresentativa femminile italiana che, proprio con questo ritiro, si prepara alla prossima competizione olimpica, giunta alla XXIII edizione, che si terrà a Samsun, in Turchia, dal 17 al 31 luglio. Inoltre, il Consorzio Vero Volley metterà a disposizione della selezione italiana anche due dei suoi partner: Lombarda Motori che fornirà un Volkswagen Caravelle per gli spostamenti dagli alloggi all’impianto e Autoservizi Facchinetti che garantirà i transfer dall’Aereoporto di Milano Linate a Monza e viceversa. Oltre ai classici allenamenti sul campo, che saranno aperti al pubblico, e alle riunioni tecniche, il programma di lavoro stilato dalla Nazionale italiana di pallavolo femminile sorde prevede anche un allenamento congiunto, nella giornata di venerdì, con la squadra di B1 femminile della Pallavolo Picco Lecco.

Nazionale italiana femminile sorde

 

MONZA – Erano già state graditi ospiti del palazzetto di viale Stucchi nel mese di gennaio. Le ragazze della Nazionale italiana pallavolo femminile sorde ora concludono qui la loro preparazione per la competizione olimpica in programma dal 17 al 31 luglio in Turchia

Picco Lecco, al momento tre confermate dalla scorsa B2

Non solo Benedetta Bruno, primo innesto di grande livello nella rosa della prossima stagione, e coach Gianfranco Milano alla guida. La Picco Lecco ha anche definito alcune conferme di grande importanza per l’anno ventuor, che dovrà coincidere con la lotta per la promozione in Serie B1.
La prima è Martina Pastrenge, libero che veste i colori biancorossi dal 2015, e che ha vissuto insieme alle compagne l’ultima, amara esperienza in B2. «Personalmente, sono molto motivata e ho tanta voglia di mettermi in gioco – ha confidato Pastrenge attraverso il sito ufficiale della Picco – Spero di poter migliorare il più possibile e sicuramente cercherò di fare tutto ciò che sarà necessario per la squadra e per centrare i nostri obiettivi».
Altra conferma Melania Lancini, classe 1998, destinata a proseguire la propria crescita in prima squadra già iniziata nello scorso campionato. Stesso discorso per Valentina Asiaghi, 19 anni, alla seconda stagione su palcoscenici nazionali. «Si cercherà di fare ancora meglio, perfezionando i difetti che abbiamo avuto – spiega Asiaghi riguardo la prossima stagione – Spero di crescere come giocatrice e il mio sogno nel cassetto per il futuro è quello di arrivare a giocare in serie alte».
A livello di staff tecnico, Diego Ficarra passa dalla guida dell’Under 18 e della Serie D al ruolo di secondo allenatore in B2 e head coach dell’Under 16; Paolo Rusconi confermato dirigente della prima squadra, Andrea Minali scoutman della B2.

Lecco Channel News by Stefano Bolotta

I NUOVI ARRIVI

I NUOVI ARRIVI…
La sua carriera pallavolistica è una lunga storia che inizia nella stagione 2000/2001, che la vede impegnata in serie C nella società di Cinisello Balsamo. Dal 2001 al 2004 gioca in B1 a Bresso e nei due anni successivi a Corsico, sempre in B1.
Arriva in A2 con Yamamay e dal 2007 al 2012 gioca a Busnago, società con cui farà ben due promozioni dalla B2 alla B1 fino in A2. Dal 2013 al 2015 gioca sempre in A2 nelle Saugella Team Monza e fino alla stagione passata è stata nel Properzi Volley Lodi, centrando nuovamente, poche settimane fa, la promozione in A2.

Questa è l’esperienza di Benny Bruno, approdata da poco sulla nave biancorossa. Così racconta la stagione passata: “È stata una stagione ricca di successi; dopo aver sfiorato la vittoria della Coppa Italia e del Campionato l’anno scorso, quest’anno siamo riuscite a raggiungere entrambi gli obiettivi, una soddisfazione molto bella che ha avuto anche una ciliegina sulla torta per quanto riguarda la mia carriera personale, il titolo di MVP della Coppa Italia.

All’inizio dell’anno sapevamo che non sarebbe stato facile ripetersi, ma eravamo anche coscienti di quello che volevamo e che l’anno prima avevamo solo assaggiato e sicuramente “l’amaro in bocca” era rimasto; abbiamo iniziato a lavorare consapevoli e determinate di quello che potevamo e volevamo fare e anche le nuove arrivate hanno condiviso fin da subito l’obiettivo.
E’ stato un campionato lungo, che ci ha sempre messo alla prova, ci ha sempre fatto tenere la testa “sul pezzo” ma alla fine le soddisfazioni sono arrivate.”

Riguardo al futuro, ecco il suo pensiero: “Il prossimo anno sarà una nuova avventura, che affronterò con la stessa grinta e determinazione di sempre. Spero di riuscire a raggiungere quell’obiettivo che quest’anno è stato sfiorato.
A 32 anni, devo essere onesta, ho avuto molte soddisfazioni a livello pallavolistico di cui conservo un ricordo dentro di me, ma di sicuro vincere piace sempre, quindi….non dico altro per scaramanzia….”

Volley: Picco in campo contro la Nazionale italiana sorde

Prosegue il luglio all’insegna delle amichevoli di lusso per la Picco Lecco. Il volley agonistico è ancora lontano, con l’estate di mezzo, ma le biancorosse del nuovo coach Gianfranco Milano saranno chiamate a un bel test venerdì sera (h 21) al PalaIper di Monza, quando affronteranno la Nazionale italiana sorde (nella foto da VeroVolley.com).
Dopo l’amichevole della Nazionale italiana Juniores contro la Turchia al Bione, organizzata dalla Picco, questa volta saranno proprio le ragazze della B2 a scendere in campo contro una rappresentativa azzurra. «Giocheranno alcune nostre rappresentanti della prima squadra insieme a qualche giovani della formazione di Serie D» spiega il presidente Dario Righetti. Nel frattempo, la Picco continua ad allestire la squadra per la prossima, impegnativa stagione (in cui troverà, da avversaria, la Polisportiva Olginate): dopo l’ingaggio di Benedetta Bruno, attualmente è in prova un opposto del 1999 proveniente dal Vero Volley, Greta Corrente. «Mancano due o tre elementi per completare il roster da affidare a Milano» chiosa Righetti

Lecco Channel News by Stefano Bolotta.

LE RICONFERME ..

LE RICONFERME…
È cresciuta nelle giovanili di Cus Milano, arrivando a giocare in serie C.
La giovane Valentina Asiaghi, classe 1998, è al suo secondo anno sulla nave della pallavolo A. Picco.

Queste le sue parole riguardo la stagione passata: “Personalmente, è stata una bellissima esperienza il passaggio da una realtà giovanile a Milano ad un campionato di serie B2, con una squadra costruita per fare il passaggio di categoria. Nonostante questo non ci sia stato, mi sono trovata bene con il team e con le ragazze”.
Obiettivi per il prossimo anno e sogno nel cassetto?
“Si cercherà di fare ancora meglio, perfezionando i difetti che abbiamo avuto.
Spero di crescere come giocatrice e il mio sogno nel cassetto per il futuro è quello di arrivare a giocare in serie alte”.

Volley: Olginate in Serie B2 da avversaria della Picco Lecco

La Polisportiva Olginate, che lo scorso anno ha vissuto una straordinaria stagione insieme alla Picco Lecco, vincendo il campionato di Serie C regionale (oltre alla Coppa Lombardia e al secondo posto alle finali play-off), è pronta per affrontare il suo primo torneo di Serie B2 nazionale.
La società biancoblu ha confermato in panchina Roberto Tirelli dopo l’ottimo lavoro svolto. Al suo fianco la new entry Alessandro Rebecca, ex allenatore della Picco per un breve periodo durante l’era Borgnolo, che la scorsa stagione ha guidato la Pallavolo Missaglia in serie D. Nello staff tecnico anche Igor Sersale, che però diminuirà il suo impegno guidando anche il Gs Virtus Calco neo promosso in serie D. «Speriamo che questa serie B2, vinta sul campo e meritatissima – commenta coach Tirelli – sia un nuovo punto di partenza per creare una realtà solida a livello nazionale».
Finora confermate la palleggiatrice Veronica Colombo, le bande Elisa Rocca e Jennifer Rainoldi, il libero Monica Acquistapace. Giorgia Bonacina e Sharon Conti (entrambe ex Picco) hanno preferito un impegno più soft e scenderanno in serie D con il Gs Virtus Calco.
«La serie B2 è un traguardo storico per la pallavolo Olginate – commenta il presidente della Polisportiva Olginate Samuele Biffi – Il giusto premio per il lavoro svolto la passata stagione in collaborazione con la Picco Lecco. Stiamo lavorando da settimane per allestire una rosa all’altezza del campionato nazionale. Siamo felici per la riconferme di Colombo, Rocca, Rainoldi e Acquistapace, che costituiranno l’ossatura della nuova squadra e avranno il compito di fare integrare le nuove. Alle atlete che la prossima stagione giocheranno in altre squadre un ringraziamento particolare perché ci hanno consentito di vivere una stagione esaltante e un in bocca al lupo per la loro nuova avventura. Ora siamo chiamati tutti a fare la nostra parte per presentarci pronti alla nuova avventura, consci che il campionato di serie B2 richiede risorse ed energie importanti».
Olginate, dopo l’anno passato in coabitazione con la Picco, sarà ovviamente chiamata a fare tutto da sola, trovandosi opposta proprio alle lecchesi con ogni probabilità nello stesso girone di B2.

Lecco Channel News by Stefano Bolotta

Manuela Perego lascia la Picco ” Smetto ma non dimenticherò “

 

 

Volley serie B2 Il grazie vicendevole per i lunghi anni trascorsi in campo «Io nelle vesti di allenatrice? Ho appena lasciato, a suo tempo vedremo»
Alessandro Montanelli
Spenti i riflettori sull’amichevole di lusso delle nazionali femminili Under 20 di Italia e Turchia, si torna a parlare della festa a sorpresa per la trentaduenne, ormai ex capitana della Picco Lecco, Manuela Perego.

A bocce ferme, il presidente del sodalizio biancorosso Dario Righetti ha infatti premiato con una targa ricordo la forte schiacciatrice ritiratasi dall’attività agonistica al termine stagione.

«Non me l’aspettavo davvero, – confida Perego – io ero semplicemente presente al palazzetto nelle vesti di spettatrice. Sono veramente contenta di questo attestato alla Picco: qui ho trascorso quattro lustri della mia carriera, inutile dire che questa società mi resterà nel cuore».

Il campionato

Manuela, peccato quel finale di campionato con la B1 sfuggita sul più bello… «Essere in testa a un turno dalla fine e giocarsi tutto nello scontro diretto esterno con il Gorla, non era facile. Purtroppo abbiamo pagato la serata assolutamente negativa dell’intera squadra cedendo netto (3-0). Nulla, vedremo se in futuro, magari sin dal prossimo torneo, riusciranno a centrare questo prestigioso traguardo, io incrocio le dita».

Inizialmente il borsino dava molto alte le quotazioni di una Perego ancora impegnata nelle categorie inferiori (si parlava di serie D), l’immediato futuro tuttavia sarà lontano dai parquet, come sottolinea la stessa atleta: «Dopo tanti anni di palestra voglio staccare la spina e iniziare a pensare ad altro. I rapporti con quello che è stato sino a pochi mesi fa il mio mondo, resteranno vivi, ma ribadisco: ora in mente ho altri progetti».

In un futuro a bordo rete e quindi appollaiata in panchina a “urlare” indicazioni alle giocatrici, Perego non pensa. «Onestamente non mi vedo allenatrice, ho appena smesso tuta e divisa, meglio non anticipare i tempi, viviamo serenamente alla giornata, il resto lo vedremo in un secondo momento».

Momenti difficili

In seguito Perego indica nelle due retrocessioni e nello smacco di cui sopra (sconfitta a Gorla) le fasi più negative della sua decennale carriera in prima squadra. Tante anche le soddisfazioni, come ricorda la stessa “Manu”, una delle più grandi bandiere della recente storia biancorossa: «Come scordare la prima vittoria del campionato di serie C quando vincemmo ventisei gare su 26, e mettemmo in tasca lo scudetto di categoria? Naturalmente ricordo con estremo piacere anche la seconda promozione in serie B, un capitolo della mia vita importante, quello della Picco, che termino con grande orgoglio nella speranza di vedere sempre più in alto questa gloriosa società».

La Provincia

LO STAFF…

Proviene da un’esperienza quasi ventennale nel mondo della pallavolo, nel ruolo di allenatore di squadre giovanili (arrivando ad aggiudicarsi un titolo provinciale U16 maschile).
È stato anche secondo allenatore in serie C femminile, selezionatore femminile nelle province di Bergamo e Lecco e selezionatore maschile a Bergamo. La sua carriera si arricchisce, nel corso di quasi 10 anni, di diverse collaborazioni come scoutman con società di serie C e di B2.
A settembre inizierà il terzo anno a bordo della nave biancorossa, proprio con il ruolo di scoutman.
Andrea Minali commenta così la scorsa stagione: “Purtroppo abbiamo mancato l’obiettivo principale, che era quello di riaggiungere i playoff come l’anno precedente, ed averlo mancato proprio l’ultima giornata ha lasciato moltissimo amaro in bocca.”
Ecco le sue parole riguardo aspettative e sogni prima di salpare per una nuova avventura firmata Picco:” Le mie aspettative sono, come sempre, alte, sopratutto quest’anno per la presenza di Gianfranco Milano dal quale spero di rubare qualche “segreto” del lavoro in palestra e con il quale avrò un confronto costante durante tutto l’anno.
L’obiettivo sarà quello di dare il mio contributo per raggiungere quel risultato che negli ultimi 2 anni ci è sfuggito per un soffio…
Il sogno? Ne ho più di uno, ma tutti passano dal lavoro in palestra!”.

LO STAFF

Dal 2013 si è messo a disposizione della società e da quel momento non se ne è più andato dal Centro sportivo “Al Bione”, notte e giorno sempre con la testa nella Picco.
Questo è il nostro Paolo Rusconi, da sempre nel mondo della pallavolo sia come organizzatore del celebre torneo “24 ore di Dervio” sia come dirigente tutto fare della Unione Sportiva Derviese.
Con il suo arrivo, la società biancorossa ha avuto un grosso aiuto gestionale e organizzativo nella prima squadra e non solo.
Parola a Paolo, passato alla storia con il nome di “mister perfettino”:
“ Stagione passata molto intensa e ricca di emozioni con un epilogo purtroppo negativo;
per una sola partita vinta in meno non ci siamo qualificati ai Play Off .
Nonostante questo comunque è stata una buona annata con un gruppo unito che ci ha dato parecchie soddisfazioni .

L’obiettivo per la prossima stagione , come sempre , è quello di migliorare e quindi di raggiungere almeno i play off .

A livello personale l’obiettivo sarà quello di instaurare un buon rapporto di fiducia con il nuovo Staff e con le nuove ragazze che faranno parte del nostro gruppo .

Il sogno nel cassetto è quello di poter vincere il campionato; dopo 2 anni in cui abbiamo sfiorato questo obiettivo, spero che possa essere finalmente l’anno giusto.”

Ecco Italia-Turchia con le Under 20 e auguri alla Picco

Tutto è pronto per l’importante amichevole internazionale di volley tra l’Italia under 20 e la Turchia.

Appuntamento oggi dalle 17.30 al Bione di Lecco, sede dell’incontro in preparazione dei Campionati mondiali 2017 Under 20 in Messico.

L’amichevole organizzata dalla Picco Lecco, sancirà la fine delle celebrazione per il 45° anno della prestigiosa società del capoluogo. Grande lavoro da parte del presidente Dario Righetti, da tempo al lavoro per portare un evento straordinario qui a Lecco. La migliore risposta avuta in questo contesto, sono state le chiamate ricevute da società, team, atlete, tifose provenienti da ogni dove.

«Abbiamo lavorato a lungo per ottenere questa partita e alla fine siamo riusciti a definire il tutto. Diverse sono le società che ci hanno contattato per prenotare i posti. Quindi abbiamo deciso di lasciare l’ingresso gratuito proprio per favorire la partecipazione dei tanti sostenitori e appassionati del territorio lecchese».

«Ricordo che nell’Italia Juniores militano quasi esclusivamente giocatrici di serie A che hanno già calcato i campi della Champions League, dunque con grande esperienza a livello internazionale. Mi piacerebbe vedere il palazzetto del Bione stracolmo – conclude Dario Righetti – e soprattutto vedere sabato sera tanti piccoli e piccole atlete perché credo fortemente che questa amichevole garantirà ulteriore convinzione in questi futuri pallavolisti, che il volley è uno sport bellissimo, affascinante». F. Balbi01

La Provincia di Lecco

Festa Picco al Bione con le nazionali U20 di Italia e Turchia

Amichevole di lusso ieri sera (500 le persone stipate sulle tribune del Bione), tra le Under 20 femminili di Italia e Turchia.

Il tutto nel contesto dei festeggiamenti del 45esimo di fondazione della società Picco Lecco. Alle fine ha vinto facile la Turchia 3 – 0 (23 – 25, 23 – 25, 22- 25) oltre a un quarto e supplementare set comunque vinto dalle ospiti 21 – 25, il tutto in vista dei prossimi mondiali di categoria in calendario dal 12 al 25 luglio che sono in programma in Messico.

In campo l’olginatese Nwakalor

In campo anche se solo per qualche minuto, tra le fila azzurre Sylvia Nwakalor, diciottenne ragazza di colore – cresciuta nel settore giovanile dell’Olginate presieduto da Samuele Biffi e ora in forza al volley Rò sestetto romano di serie B1.

Gran spettacolo dunque sul parquet, dove l’Italia si è difesa con onore anche se le turche nei momenti decisivi hanno dimostrato di avere una marcia in più, come ha ammesso il tecnico azzurro Luca Cristofani: «E’ vero ci sono state superiori, noi andiamo a questo mondiale a fari spenti. Di certo non abbiamo grandi chance di medaglia staremo a vedere. Mi chiedete della vostra Sylvia?, beh lei è reduce da un problema alla spalla che ne ha condizionato le ultime gare di campionato – onestamente non so se la porteremo in Messico visto che partiremo per questa trasferta già martedì, ritengo sia dura che possa recuperare. Sulle se qualità continua Cristofani non si discute potenzialmente ha le chance per arrivare molto lontano, dipende da lei».

Al termine dell’incontro premiazioni a go, go, alle due nazionali quindi targhe al Missaglia campione d’Italia di Sitting volley alla capitana della Picco Lecco Manuela Perego che ha appeso le ginocchiere al chiodo al termine dello scorso campionato, dopo vent’anni in biancorosso. Targa anche al presidente biancorosso Dario Righetti per le quarantacinque candeline spente della società Picco. «Sono onorato, adesso l’obiettivo è arrivare al cinquantesimo un traguardo ambizioso, che darà sicuramente lustro al nostro movimento . Sarò ripetitivo ma ci tengo a ribadire ancora una volta il mio concetto: io sono orgoglioso insieme ai miei collaboratori di avvicinare bambine e adolescenti al mondo dello sport – evitando che le stesse usino troppo social e quindi navighino in rete».

Una Picco ambiziosa

Per quanto riguarda le ambizioni della sua Picco, Righetti si professa ottimista. «Abbiamo in rosa e acquisteremo gente importante, la speranza è di almeno ripetere il campionato dello scorso anno. Inutile negarlo la B1 è un sogno che se avremo un pizzico di fortuna cercheremo con tutte le nostre forze di poter realizzare». Intanto la Picco Lecco ha chiuso per altre due ragazze; l’anno prossimo il biancorosso lo vestiranno anche la schiacciatrice galbiatese Giulia Spreafico lo scorso campionato a Orsenigo in serie C e l’opposto Greta Corrente dal Vero Volley (B1).

La Provincia di Lecco

Alessandro Montanelli

Al Bione l’Italia Under20 cade 4-0 contro la Turchia

02/07/2017

Grande entusiasmo ieri al Centro Sportivo del Bione in occasione dell’amichevole tra le nazionali Under 20 di Italia e Turchia. Contro un avversario composto da giocatrici tutte titolari nel proprio massimo campionato, le azzurre non hanno sfigurato in nessun set, ma alla fine si sono dovute arrendere sul punteggio di 4-0: 25-23, 25-23, 25-22, 25-21. Un match che rappresentava una importante tappa di avvicinamento per la nazionale italiana al prossimo Mondiale di categoria che si disputerà in Messico dal 14 al 23 luglio e che vedrà impegnata anche la formazione turca.

L’evento, organizzato dalla Picco Lecco come atto finale della celebrazione del proprio 45° compleanno, ha visto un buon riscontro anche per quanto riguarda il pubblico sugli spalti. Da segnalare inoltre che a fine partita la capitana delle azzurre Vittoria Piani ha consegnato una targa celebrativa a Manuela Perego, ormai ex capitano della Picco Lecco che ha deciso di chiudere la sua carriera agonistica.

LeccoSportVolley

 

Tra conferme e arrivi prende forma la nuova Picco

02/07/2017

Prende forma la nuova Picco Lecco che sarà allenata dal nuovo coach Gianfranco Milano. Tra le conferma per la prossima stagione ci sarà Martina Pastrenge, libero arrivato a Lecco nell’estate 2015 e pronta ad affrontare il suo trerzo campionato di B2 in biancorosso. «Lo scopo per la prossima stagione è disputare un campionato di alta classifica per poter riprovare a raggiungere almeno i playoff per la serie B1. – Spiega sul sito ufficiale biancorosso la giocatrice cresciuta nel Vero Volley – Personalmente, sono molto motivata e ho tanta voglia di mettermi in gioco. Spero di poter migliorare il più possibile e sicuramente cercherò di fare tutto ciò che sarà necessario per la squadra e per centrare i nostri obiettivi».

Vestirà di nuovo biancorosso anche la giovane Melania Lancini, classe ’98 cresciuta nell’EmmeVi debuttando l’anno scorso con la Picco in B2. Per quanto rgiuarda i colpi di mercato è arrivata a Lecco Benedetta Bruno, classe ’84 che nell’ultima stagione ha rivestito un ruolo fondamentale nella promozione in A2 conquistata da Lodi, vincendo anche la Coppa Italia di Categoria.

Coach Gianfranco Milano, l’anno scorso a Lodi con Bruno, commenta così la nuova avventura lecchese: «Sono molto contento e onorato di far parte del team della Picco Lecco. Fondamentale sarà collaborare tutti insieme: credo sia importante creare un collegamento, flusso continuo e graduale, di atlete dall giovanile fino in prima squadra».

 

LeccoSportWeb

Picco Lecco, l’amichevole Italia-Turchia per festeggiare il 45^ della società

LECCO – Grande partecipazione, sabato pomeriggio, al Bione dove alle 17.30 si è regolarmente svolta l’amichevole ufficiale di pallavolo fra Italia e Turchia in preparazione dei campionati mondiali 2017 Under 20 in Messico.

La partita, organizzata dalla Picco Lecco come ultimo evento per le celebrazioni per il 45° anno della società, è stata molto combattuta, davanti a un Bione gremito, in particolare da bambini e ragazzi, ed ha visto la vittoria della Turchia per 3-0 grazie a  ottime individualità che giocano regolarmente in campionati di serie A.

“Siamo contenti di aver lasciato l’ingresso gratuito proprio per favorire la partecipazione dei tanti sostenitori e appassionati del territorio lecchese. Speriamo che la squadra azzurra non abbia scoperto tutte le carte e che ai prossimi mondiali abbia un ruolo da protagonista. Il sorteggio di qualche giorno fa, ha decretato che la prima partita della nostra rappresentativa sia proprio contro la Turchia” commentano gli organizzatori.

Al termine della manifestazione il presidente Dario Righetti ha premiato Beretta Massimo, il bravissimo allenatore di Missaglia, squadra campione d’Italia 2017 di sitting volley. Mentre la capitana della nazionale italiana Vittoria Piani ha premiato Manu Perego con targa per la sua magnifica carrieraArianna Lancini e Chiara Dell’Oro, della Picco, hanno premiato le ragazze  e lo staff delle due squadre; la capitana Vittoria Piani ha poi premiato Dario Righetti con gagliardetto della nazionale per i 45 anni della società.

Lecconotizie.com